Banche, Bankitalia: Su Italia hanno pesato ipotesi di crescita

Roma, 26 ott. (LaPresse) - Quello della Bce "è un esercizio che ipotizza uno scenario sfavorevole soprattutto in termini di crescita e ovviamente le condizioni iniziali contano molto". Così Fabio Panetta, membro del direttorio della Banca d'Italia, nel corso di una conferenza stampa, rispondendo a una domanda dei giornalisti sul risultato delle banche italiane agli stress test Bce, peggiore rispetto a quelle di altri Paesi. Panetta ha spiegato che "un esercizio che riduce la crescita attesa in modo significativo è molto più doloroso" per l'Italia piuttosto "che per un Paese con una crescita significativa".

Il direttore generale della Banca d'Italia, Salvatore Rossi, ha quindi aggiunto nel corso della conferenza stampa che sugli stress test condotti dalla Bce sulle banche italiane hanno influito "l'handicap di una situazione macroeconomica fortemente deteriorata e l'handicap del fatto che altri Paesi partivano con aiuti di Stato e interventi pubblici".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata