Banche, Abi: credito a imprese e famiglie +5,4% in primi 7 mesi 2011

Milano, 21 set. (LaPresse) - I finanziamenti bancari a imprese e famiglie hanno manifestato in Italia una dinamica di crescita superiore alla media dell'eurozona. In particolare, tali finanziamenti, pari a circa 1.513 miliardi di euro alla fine di luglio 2011, hanno segnato una crescita annua del +5,4%, dopo aver raggiunto il tasso massimo di incremento dell'anno (+6,4%) a maggio 2011 (era +3,8% a fine 2010). E' quanto emerga dal rapporto Abi su Economia e mercati finanziari-creditizi di settembre 2011. Secondo quanto riportato dall'associazione bancaria, le anticipazioni riferite al mese di agosto confermerebbero un incremento tendenziale intorno al +5%. Ciò sembrerebbe evidenziare, spiega l'Abi, come la dinamica dei prestiti a imprese e famiglie si posizioni a più di metà strada dal valore medio del decennio 2000-2009 (circa +8%). L'andamento di questo tipo di finanziamenti nell'eurozona, ancora riferito ai primi sette mesi dell'anno, ha segnato una crescita annua pari al 2,3%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata