Banche, a novembre prestiti alle imprese -3,4% annuo

Roma, 10 gen. (LaPresse) - A novembre 2012 i prestiti alle società non finanziarie si sono ridotti del 3,4 per cento su base annua (flessione in aumento rispetto a quella, pari al 2,9 per cento, registrata a ottobre). E' quanto rende noto la Banca d'Italia. I prestiti al settore privato hanno registrato una contrazione dell'1,5 per cento su base annua (-1 per cento nel mese precedente). Quelli alle famiglie sono diminuiti dello 0,3 per cento (-0,1 per cento a ottobre).

Il tasso di crescita dei depositi del settore privato delle banche ha accelerato al 6,6 per cento (4,7 per cento a ottobre 2012), quello della raccolta obbligazionaria è stato pari al 10,6 per cento (11,9 per cento nel mese precedente). Il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze è rimasto pressoché invariato al 16,7 per cento (16,6 per cento nel mese precedente).

I tassi d'interesse sui finanziamenti erogati nel mese alle famiglie per l'acquisto di abitazioni sono rimasti stabili al 4,05 per cento (4,06 a ottobre); quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo sono diminuiti al 9,49 per cento (9,65 a ottobre). I tassi d'interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie di importo inferiore a 1 milione di euro sono stati pari al 4,49 per cento (4,51 nel mese precedente), mentre i tassi sui prestiti di importo superiore a tale soglia sono stati pari al 3,06 per cento (3,02 per cento a ottobre).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata