Banca Ifis: utile netto 2014 sale del 13% a 95,9 milioni
(Finanza.com) Banca Ifis ha chiuso l'esercizio fiscale 2014 con un utile netto in crescita del 13% a 95,9 milioni di euro rispetto agli 84,4 milioni riportati nell'esercizio precedente. Nel solo quarto trimestre, l'utile netto si è attestato a 21,7 milioni, in aumento del 22,3% rispetto ai 17,7 milioni dell'ultimo periodo del 2013. Il margine di intermediazione è salito del 6,3% a 280,9 milioni, contro i 264,2 milioni nell'esercizio precedente, grazie all'apporto positivo di tutti i settori core. Le rettifiche di valore nette per deterioramento di crediti sono risultate pari a 31,3 milioni di euro, rispetto ai 44,5 milioni al 31 dicembre 2013 (-29,7%). Il risultato netto della gestione finanziaria del gruppo è pari a 249,6 milioni di euro contro 219,6 milioni di euro al 31 dicembre 2013, con un incremento del 13,7%. I coefficienti patrimoniali sono stati calcolati secondo la normativa di Basilea 3 che prevede l'inclusione della società che controlla la maggioranza del capitale della banca, La Scogliera, nel perimetro di consolidamento. Core Tier 1 e Solvency sono dunque classificati secondo i ratio del capitale primario di classe 1 e ratio totale dei fondi propri, che registrano rispettivamente un valore pari a 13,9% e 14,2%. Banca Ifis prevede un andamento positivo della redditività per il 2015.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata