Banca Etruria, assolti tre imputati: non ci fu ostacolo a Vigilanza
Il difensore di Fornasari: "Mio assistito è soddisfatto perché viene riconosciuto il suo comportamento corretto"

L'ex presidente di Banca Etruria Giuseppe Fornasari, l'ex dg Luca Bronchi e il direttore centrale Davide Canestri, imputati per ostacolo alla Vigilanza, sono stati assolti. Lo ha deciso il gup del tribunale di Arezzo. "Sono contento per l'epilogo. Tiriamo un sospiro di sollievo. Posso dire che la scelta di aver optato per il rito abbreviato ha pagato, l'insieme delle indagini preliminari e le memorie ha pesato nella valutazione del giudice". Questo il commento a LaPresse dell'avvocato di Bronchi Antonio Bonacci.

 "E' una sentenza importantissima, ha smentito la contestazione formulata nei confronti dei tre imputati, ovvero che avessero ostacolato dal 2102 gli organi di vigilanza. In realtà tutto ciò viene smentito e asserisce che la banca ha dato una corretta rappresentazione". Lo ha detto a LaPresse l'avvocato Antonio D'Avirro difensore dell'ex presidente di Banca Etruria Giuseppe Fornasari. "Il mio assistito ha reagito bene, era molto sollevato: è soddisfatto perché si riconosce di aver tenuto un comportamento corretto", ha aggiunto.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata