Banca Dexia perde 24% in Borsa, Belgio e Francia pronti a intervenire

Lussemburgo, 4 ott. (LaPresse/AP) - "Abbiamo considerato alcune possibili azioni dei due governi di Belgio e Francia". Lo ha detto il ministro delle Finanze belga, Didier Reynders, a proposito della possibilità di un aiuto alla banca franco-belga Dexia, che oggi in Borsa ha perso il 24%. "Ora abbiamo bisogno di leggere tutte le proposte della banca e se necessario agiremo", ha detto Reynders. Ieri i titoli Dexia alla borsa di Bruxelles avevano perso circa il 10% dopo l'annuncio di un possibile downgrade da parte di Moody's e in un meeting d'emergenza il cda ha promesso di risolvere i problemi dell'istituto, non fornendo però alcun dettaglio. La banca è esposta in modo consistente a debito a rischio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata