Banca d'Inghilterra, board spaccato in due a giugno su nuovo stimolo

Londra (Regno Unito), 20 giu. (LaPresse/AP) - La Banca d'Inghilterra si è spaccata sul voto per un nuovo stimolo all'economia nell'ultima riunione. E' quanto emerge dal verbale del board di inizio giugno, da cui si evince che quattro membri su cinque si sono espressi a favore di una nuova iniezione di liquidità. Il governatore della Banca centrale, Mervyn King, ha votato per un quantitative easing da 50 miliardi di sterline insieme con altri due consiglieri, mentre un quarto membro si è espresso per una misura di stimolo da 25 miliardi di sterline. Tuttavia una maggioranza di cinque consiglieri ha rigettato entrambe le proposte. La Banca d'Inghilterra ha già pompato nell'economia britannica stimoli per complessivi 325 miliardi di sterline dal marzo 2009, comprando asset di buona qualità tra cui titoli di Stato dalle banche. Con l'allentamento dei timori sull'inflazione, gli anlisti ritengono che l'Istituto centrale possa decidere per un nuovo quantitative easing nel board di luglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata