Avvio debole per Piazza Affari e per le Borse Europee

Milano, 18 ago. (LaPresse/Finanza.com) - Partenza debole per Piazza Affari in scia al crollo della Borsa di Shanghai, dove l'indice Composite, a pochi minuti dalla chiusura, mostra un tonfo di circa 6 punti percentuali. In rosso tutte le Borse dell'area Asia-Pacifico nonostante la chiusura positiva di Wall Street, che ieri si è ripresa dopo aver sbandato in scia al deludente dato sull'attività manifatturiera di New York. Stabile lo spread Btp-Bund, che in avvio si attesta a 113 punti base. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib cede lo 0,40% a 23.320 punti.

Le principali Borse europee si muovono in ordine sparso intorno alla parità. In avvio a Londra l'indice Ftse sale dello 0,10%, mentre a Francoforte il Dax segna un calo dello 0,12% e a Parigi il Cac40 scivola dello 0,15%. Gli investitori si muovono cauti in attesa di sviluppi dal fronte Grecia, con il voto del Parlamento tedesco in programma per domani. Intanto torna a far paura la Cina, con la Borsa di Shanghai che questa mattina cede intorno ai 5 punti percentuali. Dal fronte macro oggi non sono attese numerose indicazioni: in uscita l'inflazione in Gran Bretagna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata