Autostrade, Palermo(Cdp): Eventuale intervento risponde a logica di mercato

Roma, 23 lug. (LaPresse) - L'ad di Cdp, Fabrizio Palermo, ha sottolineato che "l'eventuale intervento di Cassa risponderebbe a una logica industriale e di mercato, nel pieno rispetto dello statuto e dei principi di sostenibilità economico-finanziaria dell'investimento, con una prospettiva di adeguata remunerazione del risparmio postale". E' quanto emerso dall'audizione in Commissione parlamentare di Vigilanza su Cassa Depositi e Prestiti, che ha ascoltato il manager in relazione al prospettato ruolo di Cassa Depositi e Prestiti nel futuro assetto societario di Autostrade per l'Italia (Aspi).

Nel corso dell'audizione, i componenti della Commissione hanno chiesto maggiori dettagli sull'operazione e sulla tempistica, in particolare se l'intervento sia coerente con la mission di CDP di tutela del risparmio postale, se rientri in una logica industriale e di mercato, rispetti i principi dello statuto di Cassa, nonché i criteri di sostenibilità economico-finanziaria dell'investimento. Inoltre, la Commissione sul tema delle tariffe ha chiesto massima attenzione nel valutare i rischi che un'eventuale riduzione potrebbe avere sull'investimento e la redditività.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata