Autostrade, Atlantia: Nuovo esposto a Consob su frasi Patuanelli e De Micheli

Roma, 1 ott. (LaPresse) - "Atlantia ha presentato un nuovo esposto a Consob - l'ultimo risale allo scorso 14 luglio - chiedendo di valutare urgentemente i provvedimenti da adottare a seguito delle dichiarazioni rilasciate a mercati aperti dal Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, e dal Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, che hanno determinato la sospensione delle negoziazioni per eccesso di ribasso". Così in una nota Atlantia.

"Tale esposto si rende necessario per tutelare gli interessi degli oltre 37mila azionisti e investitori della società e garantire la parità informativa, tenuto conto che nessuna decisione del Governo, in merito alla Concessione di ASPI, è stata ancora comunicata alla società. Atlantia ha inoltre rappresentato all'Autorità di Controllo come simili inaccettabili dichiarazioni a Borsa aperta - in aperto contrasto con le norme del Testo Unico della Finanza - fossero già state oggetto di precedenti esposti, auspicando, ancora una volta, un suo deciso intervento volto a garantire la regolarità del mercato. L'impatto di simili dichiarazioni può infatti determinare rilevanti conseguenze sulla regolarità delle negoziazioni, tanto più nel noto contesto di possibile dismissione di ASPI da parte di Atlantia", si aggiunge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata