Autogrill cavalca ipotesi nuovo spin-off, verso scorporo delle attività statunitensi
(Finanza.com)
Nuovo spin off in arrivo in casa Autogrill. Edizione Holding sta valutando una nuova operazione che potrebbe tradursi lo scorporo delle attività statunitensi. Tra le ipotesi emerse c'è quella dello scorporo dell'americana Hms Host che diventerebbe autonoma ed essere quotata.
Scenario che non ha mancato di scaldare il titolo Autogrill arrivato a guadagnare in avvio di seduta il 3% per poi attestarsi a +2,2% a 8,5 euro. 

I Benetton pronti a fare nuovamente cassa
Edizione Holding, la finanziaria di casa Benetton che controlla la maggioranza di Autogrill, starebbe valutando una nuova scissione a circa un anno e mezzo da quanto fatto con World Duty Free (WDF), poi venduta agli svizzeri di Dufry. Ad aprire a questa strada è stato lo stesso, Gilberto Benetton, presidente di Edizione e Autogrill, a margine del cda di WDF. "Potrebbero arrivare scorpori come fatto con WDF”, ha detto Gilberto Benetton. L'intenzione dei Benetton è ridurre la quota di controllo in Autogrill che attualmente è del 50,1%. "L'intenzione è quella, ma sicuramente non si farà nulla prima del 2016”, ha rimarcato ieri il numero uno di Edizione Holding. 
Il nuovo spin-off potrebbe riguardare la società Hms Host che potrebbe successivamente finire in Borsa. L'operazione, spiegano oggi diversi quotidiani, avrebbe la stessa filosofia di Wdf con l'intento di trovare poi  un eventuale alleato. "Potrebbe trattarsi di un'operazione propedeutica alla ricerca di una business combination dove il candidato principale sarebbe SSP (numero due al mondo dietro Autogrill) – commentano gli analisti di Equita - . L'operazione avrebbe senso nel caso in cui SSP non fosse interessata alle attività europee di Autogrill”.  

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata