Auto, Vda: In Europa mercato +4,9% a luglio, ma in Italia -2%

Berlino (Germania), 16 ago. (LaPresse) - Il mercato automobilistico europeo dà segnali di ripresa, ma l'Italia rimane ancora attardata. All'Associazione tedesca dell'industria automobilistica tedesca (Vda) risulta che il mercato ha segnato a luglio una crescita del 4,9% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, a 981.300 immatricolazioni. Tuttavia, se mostrano balzi evidenti la Spagna (+15%), il Portogallo (+17%) e la Grecia (+12%), in Italia il mese scorso è stato ancora negativo per le vendite di autovetture (-2%). I dati anticipano il report europeo dell'Acea, che su luglio viene diffuso solamente a metà settembre. Tra gli altri Paesi si segnala il balzo a doppia cifra del Regno Unito (+13%), il quarto di fila, mentre non sono brillanti le immatricolazioni in Francia (+1%) e Germania (+2%). Per il mercato auto europeo quello rilevato dalla Vda a luglio è il primo aumento da aprile e il secondo mensile dall'inizio del 2013. "Il positivo risultato di luglio è un buon inizio per la nostra aspettativa di stabilizzazione del mercato automobilistico nella seconda metà dell'anno", ha commentato oggi Matthias Wissmann, presidente dell'associazione dell'industria automobilistica tedesca Vda. Nel periodo gennaio-luglio, invece, le immatricolazioni risultano ancora negative in Europa, facendo segnare una contrazione del 5,2% a 7,186 milioni di auto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata