Auto, Salone di Detroit apre le porte, alte le aspettative

Milano, 12 gen. (LaPresse/Finanza.com) - Fari accesi sul Salone dei Detroit, o, con il nome ufficiale, sul North American International Auto Show (Naias). Oggi fino al 25 gennaio il Cobo Center della città, sede storica delle case automobilistiche americane, apre le porte per ospitare tra i più prestigiosi saloni dell'auto del mondo. Nell'edizione 2015, la ventisettesima, sono attese 225 case madri, che lanceranno 40-50 anteprime, di fronte a un pubblico di 800 mila persone in arrivo dagli Stati Uniti e dal Canada oltre che a più di 5 mila giornalisti provenienti da 60 Paesi. Le aspettative sono alte: il mercato americano dell'auto gode già di una più forte salute rispetto a quello europeo e il continuo calo della disoccupazione insieme alla recente caduta dei prezzi del petrolio potrebbe dare una ulteriore spinta al rialzo.

Tedesche, americane, giapponesi, coreane: tutte le case automobilistiche si sfidano a colpi di nuovi modelli e anteprime per stupire e accaparrarsi una fetta di quel mercato Usa. Stando alle indiscrezioni, saranno soprattutto i modelli 'massicci', come le 4x4 o i suv, oppure le auto super potenti a farla da padrone, ma anche i veicoli verdi occuperanno una parte importante di questa edizione del Salone di Detroit. Maggiore attenzione quest'anno nella manifestazione americana verrà rivolta anche a Fiat, dopo che il matrimonio Fiat-Chrysler è sfociato nella creazione del gruppo Fca. Il marchio torinese si presenterà con la 500X. Anche se non è una prima mondiale, si tratta di un lancio importante: la piccola suv farà il suo ingresso negli Usa, accanto alla sorella Jeep Renegade. Tra le novità più attese quella di Alfa-Romeo con il debutto in prima mondiale della 4C Spider di serie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata