Auto Europa: immatricolazioni +6,9% ad aprile in Europa, Fca sale a doppia cifra
(Finanza.com)
immatricolazioniLe immatricolazioni di nuove auto nell'Unione europea a 28 più i Paesi dell'Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera) sono cresciute per il ventesimo mese consecutivo, registrando ad aprile un progresso del 6,9% a 1.209.551 unità dalle 1.131.946 unità dello stesso periodo dell'anno scorso. Da inizio anno le vendite sono salite dell'8,1% 4.848.058 unità. Erano 4.485.499 dodici mesi fa. Lo rendono noto i dati diffusi dall'Acea, l'associazione delle case europee, spiegando come tutti i maggiori mercati ad aprile abbiano contribuito positivamente all'espansione complessiva, specialmente l'Italia (+24,2%) che ha visto una crescita a doppia cifra, seguita dalla Germania (+6,3%), dalla Gran Bretagna (+5,1%), dalla Spagna (+3,2%) e dalla Francia (+2,3%) che ha fatto meglio rispetto ad aprile 2014.

Fca va molto meglio del mercato
Fiat Chrysler Automobiles per la quarta volta consecutiva è cresciuta più del mercato. Le immatricolazioni nell'Europa a 28 più i Paesi dell'Efta ad aprile sono infatti cresciute del 13,4% a 78.957 unità rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. La quota è stata del 6,5% dal 6,2% di aprile 2014. Da inizio anno le immatricolazioni del gruppo sono cresciute del 12,1% a 306.722 vetture rispetto a un anno fa, con una quota di mercato passata dal 6,1% dei primi quattro mesi del 2014 al 6,3%. Le vendite di Fca sono aumentate in Italia (+24,8% in un mercato cresciuto del 24,2%), in Francia (+12,3%) e in Spagna, dove la crescita è stata dell'11,1%.

Per il ventottesimo mese consecutivo, la casa automobilistica italo-statunitense ha dominato il segmento A, con Panda e 500 che insieme hanno ottenuto nel mese una quota del 29,2%. Prima nel suo segmento anche la 500L, con il 23,5% di quota nel quadrimestre. 500X è invece tra le top five del suo segmento. E' proseguito l'exploit di Jeep, al diciottesimo mese consecutivo di crescita: il marchio è cresciuto in tutti i principali mercati di valori ben superiori alla media, grazie agli ottimi risultati di Renegade.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata