Astaldi: ottenuta concessione aeroporto Santiago del Cile (in consorzio)
(Finanza.com) Il Consorzio Nuevo Pudahuel, partecipato da Aéroports de Paris (al 45%), Vinci Airports (40%) e Astaldi (15%) è stato selezionato dal Governo cileno come "Preferred Bidder" nell'ambito della gara indetta per l'aggiudicazione della concessione per la realizzazione e successiva gestione dell'Aeroporto Internazionale Arturo Merino Benítez di Santiago del Cile, 6° aeroporto più grande del Sud America, con un traffico passeggeri pari a 16,1 milioni nel 2014 e per oltre la metà internazionale. Il Consorzio ha formulato l'offerta migliore, prevedendo tra l'altro, la retrocessione al Governo cileno del 77,56% dei ricavi derivanti dalle attività di gestione. Il contratto, che avrà efficacia a partire dal 1° ottobre 2015, prevede l'ammodernamento e ampliamento del terminal esistente, il finanziamento, la progettazione e la realizzazione di un nuovo terminal passeggeri, la gestione e lo sviluppo commerciale per 20 anni delle principali aree e servizi. “L'iniziativa prevede un investimento atteso per i prossimi 4 anni pari a oltre USD 900 milioni, di cui oltre USD 700 milioni da finanziare attraverso debito e mezzi propri del consorzio”, si legge nella nota diffusa dalla società italiana. “Le attività di costruzione ammontano a USD 900 milioni e saranno realizzate da Astaldi (al 50%) e Vinci Construction Grands Projets (50%)”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata