Astaldi, luce verde da commissari a proposta di concordato

Milano, 11 feb. (LaPresse) - I commissari giudiziali di Astaldi "hanno espresso parere positivo sulla fattibilità giuridica ed economica del piano e della proposta di concordato". Lo afferma una nota della società, all'indomani del deposito presso il Tribunale di Roma della relazione redatta dagli stessi commissari in base alla legge fallimentare, nell'ambito della procedura di concordato preventivo in continuità aziendale. Secondo i commissari la proposta di concordato è "sicuramente più vantaggiosa per i creditori chirografari rispetto allo scenario alternativo dell'amministrazione straordinaria che, a differenza del concordato in continuità, non è volta al migliore soddisfacimento dei creditori". Il Tribunale di Roma ha ammesso la società alla procedura di concordato il 5 agosto 2019 e ha ordinato la convocazione dei creditori per il voto sulla proposta di concordato in sede di adunanza dei creditori per il giorno 26 marzo 2020, dinanzi al giudice delegato, Angela Coluccio, presso il Tribunale di Roma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata