Ast, in 20mila in corteo a Terni contro licenziamenti

Terni, 17 ott. (LaPresse) - Circa 20mila persone hanno sfilato in corteo a Terni per manifestare contro il piano di ThyssenKrupp per l'Ast che prevede 550 licenziamenti. A partecipare allo sciopero indetto dai sindacati sono stati non solo i lavoratori delle acciaierie, ma anche bar e negozi hanno partecipando tenendo abbassate le saracinesche. Alta l'adesione di tutta la cittadinanza ternana. La manifestazione si è conclusa alle 12 senza scontri con le forze dell'ordine, la cui presenza è stata discreta. Al corteo hanno partecipato i segretari generali di Cgil e Uil, Susanna Camusso e Luigi Angeletti. Per la Cgil Umbria si è trattato di una "manifestazione enorme".

"Un lunghissimo corteo ha ricevuto la solidarietà dell'intera comunità e di tutte le istituzioni. Attività ferme e negozi chiusi sono il segno più visibile di una preoccupazione generale di tutto il territorio", afferma la sezione ternana del sindacato. "Una piazza strapiena - dice ancora la Cgil locale - ha seguito con partecipazione tutti gli interventi dei rappresentanti sindacali, dei delegati di Ast, di lavoratori delle altre aziende in crisi e degli studenti. Dispiace che, mentre la comunità si stringe intorno al lavoratori Ast, un gruppo di persone estranee al sindacato e alla vertenza abbiamo deliberatamente disturbato questa grande prova di unità dei lavoratori ternani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata