Argentina, Governo non pagherà rata debito del 30/6: rischio default

Milano, 19 giu. (LaPresse/Finanza.com) - Il governo dell'Argentina ha annunciato ieri sera che non riuscirà a onorare la prossima scadenza del suo debito ristrutturato, a seguito della decisione della Corte suprema americana di rimborsare 1,33 miliardi di dollari ai fondi hedge che non avevano accettato il concambio. Questa decisione, si legge nella nota diffusa dal ministero dell'Economia e delle Finanze, rende impossibile il pagamento del debito per il 30 giugno ai creditori che avevano accettato il concambio. L'annuncio getta un'ombra sul Paese sudamericano sollevando i timori di un nuovo fallimento dopo 13 anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata