Apertura negativa per Wall Street, Dow Jones -0,49%

New York (New York, Usa), 3 lug. (LaPresse) - Apertura negativa per Wall Street, con l'indice Dow Jones che perde lo 0,49% a 14.859,92 punti, lo S&P che lascia lo 0,52% a 1.605,74 punti e il Nasdaq che mostra un calo dello 0,44% a 1.605,74 punti. A pesare sui listini sono l'instabilità politica in Portogallo e l'intensificarsi della crisi in Egitto.

Tra i dati macro, il numero di statunitensi che hanno fatto richiesta del sussidio di disoccupazione è calato di 5.000 a 343.000 la scorsa settimana. Lo riferisce il dipartimento del Lavoro. Il dato è migliore delle attese degli analisti che indicavano 345.000 unità. La media delle ultime quattro settimane, considerata una rilevazione meno volatile, è scesa di 750 a 345.500. La media è calata del 9% rispetto allo scorso anno.

La bilancia commerciale degli Stati Uniti ha evidenziato a maggio un saldo negativo per 45 miliardi di dollari, il 12,1% in più rispetto ai 40,1 miliardi precedenti e attesi dagli analisti. Si tratta del deficit maggiore dal novembre scorso. Le esportazioni sono calate dello 0,3% a 187,1 miliardi di dollari, mentre le importazioni sono balzate dell'1,9% a 232,1 miliardi di dollari.

Infine il settore privato statunitense ha aggiunto a giugno 188.000 nuovi posti di lavoro, sopra le attese degli analisti che erano per 160.000 nuovi posti. E' quanto emerge dal sondaggio del provider privato Adp. Il rapporto mostra un'accelerazione delle assunzioni, dopo i 134.000 posti creati a maggio (dato rivisto al ribasso di 1.000 unità). Tra gli impieghi generati dall'economia Usa, le imprese edili ne contano 21.000 e quelle con meno di 50 dipendenti 84.000.


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata