Antitrust, Greven (Acea): Auto come Google su ruote, dati dove vanno?

Treviso, 16 mag. (LaPresse) - "L'auto è come un Google su ruote. Come trattare tutti i dati che vengono raccolti? A chi appartengono?".

L'interrogativo arriva da Marc Greven, direttore affari legali Acea, che nel corso del XI convegno 'Antitrust fra diritto nazionale e diritto dell'Unione Europea' a Treviso. "Uno dei problemi è che i movimenti del veicolo sono tracciato in permanenza - ha spiegato - e bisogna dire ai clienti che fine faranno i dati raccolti. Noi - ha proseguito - stiamo rielaborando il regolamento generale, nel frattempo sono state utilizzate le regole sulle chiamate di emergenza per cercare di introdurre norme sulla protezione dei dati" anche se "c'è stato qualcuno che si è opposto". Una delle molte questioni ancora da risolvere in tema di Antitrust, è legato ai software installati sulle auto. "Se un'officina indipendente, non autorizzata dalla casa madre, cambia i software della macchina ci sono dei rischi - ha spiegato Graven - e lo stesso vale per gli autisti che scaricano sul telefono app in grado di interagire con la macchina" . Per Graven una possibile soluzione è quella della Apple "che mantiene il controllo totale su tutte le app, che non possono essere cambiate dall'utente" ma "il problema rimane aperto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata