Antitrust, Bianco (Unindustria): Per battere crisi cultura concorrenza

Treviso, 15 mag. (LaPresse) - "Come Confindustria siamo convinti che per rilanciare lo sviluppo economico ci sia bisogno di una vera cultura della concorrenza". Lo ha affermato Ennio Bianco, vice presidente Unindustria di Treviso, nel corso del suo intervento all'XI edizione del convegno 'Antitrust fra diritto nazionale e diritto dell'Unione Europea' al via nel capoluogo veneto. Il vice presidente Bianco ha notato come "negli ultimi tempi si sia inasprita la sanzione pecuniaria" da parte dell'Antitrust.

"In questo e in altri ambiti del diritto - ha precisato - consideriamo che ci sia bisogno di maggiore certezza delle norme. Questo è importante per le grandi aziende ma soprattutto per le Pmi come la maggior parte delle aziende della provincia di Treviso. Una maggiore certezza è fondamentale e l'aspetto sanzionatorio si deve accompagnare ad una maggiore cultura della concorrenza". A questo vanno "affiancati anche strumenti di prevenzione come programmi di compliance per aiutare le imprese ad evitare di commettere gli illeciti. Ci auguriamo - ha concluso Bianco - che ci sia in tal senso un intervento dell'autorità garante che deve favorire anche la diffusione della cultura della concorrenza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata