Anpal, Parisi: Io lontano da Italia? Mortificato da accuse, lavoro a distanza

Roma, 16 apr. (LaPresse) - "Sono mortificato per la accuse di non essere stato presente in Italia, ma non è vero. Ho la famiglia negli Usa, ma siamo rimasti d'accordo che sarei venuto una volta al mese. Sono stato anche otto settimane di fila in Italia, mi sembrava normale per me tornare negli Usa per stare con la mia famiglia e lavorare a distanza. Non ero in vacanza". Così Domenico Parisi, presidente dell'Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (Anpal), in audizione in Commissione Lavoro alla Camera. "Io lavoro dalle 7.30 di mattina fino a mezzanotte", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata