Anche il Pil Eurozona cala dello -0,3%

Bruxelles (Belgio), 15 feb. (LaPresse) - Recessione per l'eurozona nel quarto trimestre dell'anno scorso. L'Eurostat ha rilevato una contrazione del Pil dello 0,3% per l'area della moneta unica. Si tratta tuttavia di un dato migliore delle attese, che erano per un calo dello 0,4%. L'istituto europeo di statistica ha precisato che nel III trimestre l'economia dell'eurozona era cresciuta dello 0,1%. Confrontando il periodo ottobre-dicembre 2011 con lo stesso dell'anno precedente, il Pil è salito dello 0,7%. In tutto il 2011, il Pil dei 17 Paesi dell'area della moneta unica è cresciuto dell'1,5%. Nel quarto trimestre dell'anno scorso, nell'Ue a 27 Paesi il Pil è sceso dello 0,3%, mentre rispetto all'anno scorso è salito dello 0,9%. Nell'intero 2011 il Pil dei 27 Paesi Ue è cresciuto invece dell'1,6%. Nel quarto trimestre dell'anno appena concluso, sottolinea Eurostat, gli Stati Uniti sono cresciuti dello 0,7%, mentre il Pil del Giappone si è contratto dello 0,6%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata