Allarme dell'agenzia Fitch sulla manovra

Arriva l'allarme di Fitch sulla manovra, che si unisce alla bocciatura di Bankitalia e dell’ufficio parlamentare di bilancio: "Vediamo rischi considerevoli per gli obiettivi della legge, in particolare dopo il 2019", sottolinea l'agenzia di rating che assegna al nostro Paese un BBB con prospettive negative e rimanda a un aggiornamento del giudizio nel primo trimestre del prossimo anno. A preoccupare Fitch il deficit al 2,4% del Pil per il 2019 che "potrebbe portare l'Italia" a essere oggetto di una procedura europea per deficit eccessivo". Immediata la reazione del governo: "Mi interessano le imprese non i burocrati" taglia corto Salvini. Di Maio commenta: "E' una buona cosa che chi ha promosso gli esecutivo precedenti ora bocci noi".