Alitalia, via libera da assemblea a prestito soci fino a 150 mln

Roma, 22 feb. (LaPresse) - L'assemblea dei soci Alitalia ha deliberato, su proposta del cda, l'emissione del prestito soci a favore della compagnia, con scadenza 2015 e fino a un massimo di 150 milioni di euro, che ogni azionista potrà sottoscrivere in rapporto alla quota detenuta. E' quanto si legge in una nota. "In base alle indicazioni espresse dalla maggioranza degli azionisti presenti in assemblea (pari all'87,44%) - sottolinea il comunicato della compagnia aerea - si ritiene di poter raggiungere in tempi brevi un livello di sottoscrizione congruo e adeguato al completamento dell'operazione". Al termine del primo anno della durata del prestito, i soci avranno facoltà di convertire la quota sottoscritta in azioni della compagnia (convertibile). A scadenza le quote non ancora rimborsate, o precedentemente non convertite, verranno automaticamente convertite in azioni Alitalia (convertendo). Hanno votato contro l'emissione del prestito: Equinocse sarl, Solido Holding spa di Achille D'avanzo, G&C holding di Cosimo Carbonelli D'Angelo e GFMC spa di Antonio Orsero, che rappresentano circa il 12% dei presenti. Vitrociset si è astenuta. Non hanno partecipato all'assemblea: gruppo Toto, Finanziaria di Partecipazioni e Investimenti Spa del gruppo Gavio, Acqua Marcia Finanziaria spa e Fondiaria-Sai spa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata