Alitalia, ipotesi di accordo con Lufthansa: colloqui già avviati
L'accordo potrebbe prevedere il passaggio di Air Berlin a Lufthansa in cambio dell'ingresso di quest'ultima nella compagnia tricolore

La nuova rotta di Alitalia è Lufthansa, secondo quanto riporta 'il Messaggero'. Sarebbe infatti in corso un dialogo tra l'ad di Alitalia Cramer Ball e il cfo Duncan Naysmith con i vertici della compagnia tedesca basata a Colonia, sotto la regia di James Hogan. Il negoziato fra gli arabi e i tedeschi sarebbe ancora preliminare e potrebbe avere come snodo Air Berlin, il vettore di proprietà di Abu Dhabi che non va bene. L'accordo potrebbe prevedere il passaggio di Air Berlin a Lufthansa in cambio dell'ingresso di quest'ultima in Alitalia sulla base di un piano industriale che punta a coprire le principali rotte europee ma anche a potenziare quelle a lungo raggio. Dal punto network i tedeschi hanno 198 destinazioni servite contro 91 di Alitalia e 90 di Etihad. Anche se il piano è tutto da definire, a grandi linee Alitalia potrebbe varare un aumento di capitale dell'ordine di 400-500 milioni al quale Cai non aderirebbe per sua precisa volontà, diluendosi in una quota di netta minoranza (10-15%). All'operazione parteciperebbero gli arabi per una quota 45% più Lufthansa che potrebbe avere fino al 45%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata