Alitalia, i commissari: Una prima tranche da 220 milioni
"Manifestazioni di interesse? Per ora non parliamo con nessuno"

"L'ammontare dell'anticipo finanziario è stato di 220 milioni: poi ci saranno somme successive in relazione al fabbisogno, non abbiamo tranche prefissate e definite prima". Ad annunciarlo è stato Enrico Laghi, uno dei commissari straordinari di Alitalia, parlando della prima tranche del prestito ponte già disposto alla compagnia in assetto di amministrazione straordinaria.

In merito alle manifestazioni di interesse, Gubitosi ha dichiarato: "Non stiamo parlando con nessuno, e ingaggeremo un advisor: stiamo invitando alcuni advisor ad un contest per le opzioni strategiche".

"Ci siamo suddivisi i compiti anche se lavoriamo in team, uno dei compiti è sottoporre ad una valutazione i piani industriali esistenti. Serviranno 4-5 settimane fino a giugno, poi stenderemo un piano con le nuove condizioni dell'amministrazione straordinaria con un piano rinnovato", ha detto inoltre l'altro commissario, Stefano Paleari. "Quindi entro il mese di luglio, entro l'estate ci sarà una prima valutazione complessiva per questi mesi di attività", ha aggiunto.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata