Alitalia, Gubitosi: Non esistono cattive aziende ma cattivi manager

Milano, 15 mar. (LaPresse) - "Alitalia, secondo me, ha dimostrato che non esistono cattive aziende, esistono cattivi manager, perché ogni azienda ben gestita, con i mezzi finanziari sufficienti, può fare bene". Così Luigi Gubitosi, amministratore delegato di Tim ed ex commissario straordinario della compagnia di bandiera, all'evento organizzato a Piazza Affari, a Milano, per 'L'Economia' del 'Corriere della Sera'. "A un certo punto il taglio dei costi è essenziale per essere competitivi, ma devi trovare poi la maniera di crescere", ha aggiunto.

"Alitalia - ha sottolineato - è stata il mese scorso la compagnia più puntuale del mondo. Non è ovvio per un'azienda in crisi. È un'azienda che ha cambiato mentalità, ha cambiato pelle in qualche modo e ha ripreso una cultura del servizio. L'Alitalia aveva una cultura di relazioni industriali terribili. È entrata in crisi dopo un referendum che ha bocciato una ricapitalizzazione da un miliardo, che è una cosa abbasta inusuale per un'azienda. Però da da due anni non ha più uno sciopero, l'assenteismo si è dimezzato e il livello di qualità è migliorato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata