Alitalia, fonti: Avanti con cordata a 4, verso proroga al 31/10

Roma, 12 set. (LaPresse) - Nessun passo indietro del Mef, per il salvataggio di Alitalia la cordata rimane la stessa. Nonostante siano ancora da sciogliere i nodi riguardanti le rotte transatlantiche e la governance delle newco, fonti qualificate confermano a LaPresse che all'operazione continuano a lavorare Fs, Atlantia, Delta e Mef.

Indiscrezioni di stampa avevano ipotizzato la partecipazione del Tesoro solo successivamente alla firma del contratto, ma in realtà il ruolo di Via XX Settembre non è in discussione ed era già previsto. Semplicemente, come da prassi in questi casi, si tratta di una tecnicalità formale vista la natura statale del soggetto rispetto al consorzio di privati.

Ora si attende la decisione ufficiale sulla proroga della data di presentazione dell'offerta vincolante, che potrebbe essere fissata al 31 ottobre. Dal punto di vista formale sarà il Mise a decidere, dopo aver sentito i soggetti coinvolti nell'operazione, tra cui avranno voce in capitolo anche i commissari straordinari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata