Alitalia, debiti e tagli restano due nodi ancora non risolti

Milano, 19 giu. (LaPresse) - Dopo che venerdì il cda di Alitalia ha approvato la proposta di partnership avanzata da Etihad, i due vettori stanno per affrontare il negoziato finale. Stando a quanto ricostruisce 'il Sole 24 Ore', l'obiettivo è arrivare alla stesura del contratto definitivo che dovrà prevedere l'ingresso di Etihad con una quota fino al 49% in una nuova compagnia, la nuova Alitalia con le attività di volo che verrebbe scorporata dall'attuale Alitalia-Cai, cui andrebbe almeno il 51% del capitale. Ci sono però due punti non risolti, la ristrutturazione del debito per 560 milioni, su cui fanno resistenza Popolare di Sondrio e Mps, e la richiesta di Etihad di mandare a casa 2.251 lavoratori sui 13.821 di Alitalia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata