Alitalia, Calenda: "Nessuna soluzione prima del voto"
Trattative su Alitalia, se ne riparla solamente dopo il voto. "I commissari mi hanno confermato che non ritengono di poter concludere prima del 4 marzo, in quanto i pretendenti di Alitalia vogliono aspettare che ci siano le elezioni". Si è espresso così il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, sull'andamento delle trattative dopo essere stato aggiornato dai tre commissari della compagnia Laghi, Gubitosi e Paleari. Calenda spiega che "andiamo avanti a lavorare", ma rifiutandosi di commentare sulla cordata a quattro Air France-Delta-Easyjet-Cerberus