Alfa accelera in Germania: +80% di vendite a novembre
Volumi aumentati per il decimo mese di fila. Ottimo trend per la Giulia

Nel mese di novembre, Alfa Romeo ha aumentato i propri volumi di vendita in Germania dell'80% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente e ha chiuso in crescita il decimo mese consecutivo. Nel periodo da gennaio a novembre, Alfa Romeo ha registrato un aumento del 48% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

La prima pietra per il raggiungimento di tale successo è stata posata in estate. Si tratta della Giulia, disponibile con una motorizzazione diesel da 2,2 litri e 136 CV, 150 CV, 180 CV o 210 CV, oppure con un motore turbo a benzina da 2,0 litri in grado di erogare 200 CV o 280 CV. L’Alfa Romeo Giulia, la vettura più venduta del marchio, dispone inoltre dell’allestimento Quadrifoglio, la versione top di gamma con una potenza di 510 CV. Oltre alla trazione posteriore di serie, di recente è stato presentato anche l’allestimento Veloce a trazione integrale.

Che la nuova Alfa Romeo Giulia sia apprezzata da esperti e lettori di riviste automobilistiche tedesche di settore è dimostrato, tra l’altro, dal premio "Volante d'Oro” conferito dalle riviste "Bild am Sonntag" e "Auto Bild” all’interno della categoria “Auto più bella”, e dal premio "Auto Trophy", assegnato dalla rivista Auto Zeitung.

Giorgio Gorelli, CEO di FCA Germany AG, ha dichiarato: "siamo molto orgogliosi dei numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali ottenuti dalla Giulia, a riprova della giusta direzione che abbiamo intrapreso con la nuova famiglia di modelli; E con il modello Stelvio, presentato per la prima volta a Los Angeles, Alfa Romeo è già sui blocchi di partenza per l’anno prossimo: infatti, anche il primo SUV Alfa Romeo ha ricevuto un ottimo riscontro da parte dei media."

Tra gli altri elementi che hanno contribuito a questo successo vanno sicuramente citati una rete commerciale migliorata, il perfezionamento dei servizi (per esempio, la garanzia Alfa Romeo di quattro anni) e il piano vendite di Alfa Romeo avviato quest'anno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata