Alemanno: Intervenga magistratura su corteo operai Termini Imerese

Roma, 27 set. (LaPresse) - Il sindaco di Roma usa il pugno duro e dopo aver chiesto a questura e prefettura di bloccare gli operai di Termini Imerese che stavano manifestando nelle strade del centro di Roma, richiesta che non ha avuto effetto, si rivolge all'autorità giudiziaria: "La manifestazione era autorizzata come statica a piazza Santi Apostoli. Successivamente, su richiesta degli organizzatori, è stata data autorizzazione per uno spostamento dei manifestanti sui marciapiedi, alla spicciolata, cioè non in corteo, a piazza Montecitorio. Quindi non è mai stata autorizzata l'invasione della sede stradale, in particolare di piazza Venezia, che ha provocato forti disagi per oltre un'ora al traffico e a tutta la cittadinanza. Chiedo quindi che l'autorità giudiziaria intervenga perseguendo per manifestazione non autorizzata e blocco stradale i manifestanti che hanno compiuto quest'azione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata