Air France-Klm pensa al taglio di 2.900 posti di lavoro nel 2016-2017

Parigi (Francia), 2 ott. (LaPresse/EFE) - Air France-Klm taglierà almeno 2.900 posti di lavoro tra il 2016 e il 2017, non essendo riuscita a trovare un accordo con i sindacati per migliorare la produttività dei dipendenti. Lo hanno riferito fonti del sindacato. Secondo i rappresentanti dei lavoratori della compagnia, Air France vuole licenziare 300 piloti, 1.900 assistenti di volo e altri 700 addetti del personale di volo. Tuttavia, hanno spiegato le fonti, il numero dei licenziamenti potrebbe essere più alto.

Nel piano della compagnia aerea franco-olandese c'è anche il taglio di 37 tra rotte e frequenze non redditizie, con il ritiro di 14 aeromobili a lungo raggio. Per alcune stime, insieme con queste misure, il taglio al personale potrebbe colpire 4.900 lavoratori. Il ministro dell'Economia francese, Emmanuel Macron, ha incontrato oggi il numero uno della compagnia, Alexandre de Juniac, dando il sostegno dell'esecutivo ai piani di Air France-Klm. Macron ha dato la colpa del mancato accordo al sindacato dei piloti, che a suo parere ha costretto la società ad "adottare misure più dure" in termini di occupazione, anche perché è "essenziale" che l'azienda affronti i problemi di competitività con l'obiettivo di "rimanere il leader mondiale del settore". Il ministro ha tuttavia sottolineato che "la porta del negoziato non è chiusa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata