Agcom: Da oggi più facili conciliazioni su servizi postali e on-line

Milano, 17 dic. (LaPresse) - Il consiglio dell'Agcom ha approvato l'istituzione dell'elenco di organismi Adr (Alternative Dispute Resolution) in materia di consumo per i settori di propria competenza. Da ora quindi i consumatori di servizi postali e di comunicazioni elettroniche, vedranno ulteriormente ampliato il panorama delle soluzioni alternative alla giustizia ordinaria per la risoluzione delle controversie con le imprese fornitrici dei servizi. Potranno chiedere l'iscrizione all'elenco, che sarà tenuto direttamente dall'Agcom, tutti gli organismi che svolgono attività conciliativa. I consumatori potranno quindi trovare una soluzione anche per le materie dove fino ad oggi non trovavano adeguata copertura da parte di procedure extra-giurisdizionali di risoluzione dei contenziosi. Tramite i nuovi organismi, che rientreranno in un network europeo, grazie al ruolo svolto dalla Commissione europea, i consumatori potranno agevolmente affrontare anche le controversie con operatori di altri Paesi. Si tratta di un vantaggio notevole, sia nel settore dei servizi postali (nel caso delle spedizioni internazionali), sia in vista del c.d. Connected continent, ovvero della creazione di un mercato unico europeo delle comunicazioni, ove gli utenti saranno liberi di stipulare contratti con operatori di qualsiasi Paese dell'Unione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata