Abi: depositi aumentano a dicembre
(Finanza.com) In Italia diminuisce, su base annua, la raccolta a medio e lungo termine cioè tramite obbligazioni, (a fine 2014: -13,8%, segnando una diminuzione su base annua in valore assoluto di quasi 71 miliardi di euro) il che penalizza l'erogazione dei prestiti a medio e lungo termine. Mentre i depositi aumentano – sempre a fine dicembre 2014 – di oltre 43 miliardi di euro rispetto all'anno precedente (su base annua, +3,6%, +2% a fine 2014). Lo rende noto l'Abi nel suo Rapporto mensile. L'andamento della raccolta complessiva (depositi da clientela residente + obbligazioni) registra a novembre 2014 una diminuzione di circa 27,7 miliardi di euro rispetto ad un anno prima, manifestando una variazione su base annua di -1,6% (-1,6% anche a novembre), risentendo della dinamica negativa della raccolta a medio e lungo termine. Dalla fine del 2007, prima dell'inizio della crisi, ad oggi la raccolta da clientela è passata da 1.513 a 1.701 miliardi di euro, segnando un aumento – in valore assoluto – di oltre 188 miliardi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata