A G20 stessa linea per Sarkozy e Obama su crisi e tassa transazioni

Cannes (Francia), 3 nov. (LaPresse/AP) - Francia e Stati Uniti sono sulla stessa linea sulla necessità di risolvere la crisi in Europa e su possibili soluzioni come "la tassa sulle transazioni finanziarie". È quanto emerge dall'incontro bilaterale tra il presidente francese Nicolas Sarkozy e il suo omologo statunitense Barack Obama a Cannes, dove oggi si apre il vertice del G20. "Abbiamo discusso la situazione in Grecia e sappiamo che gli Usa continueranno ad essere un partner dell'Ue nell'affrontare le sfide", ha detto Obama spiegando che il compito più importante dei leader del G20 è risolvere la crisi finanziaria europea. Secondo Obama l'Ue ha compiuto importanti passi verso una soluzione complessiva, ma i dettagli su come questa debba essere messa in atto pienamente e in modo deciso devono ancora essere approfonditi. "Con Barack Obama - ha detto Sarkozy - abbiamo deciso di costruire un'unità del G20. Abbiamo compreso l'importanza degli Stati Uniti in numerose questioni, in primis la crisi greca, le difficoltà dell'euro, la necessità della solidarietà internazionale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata