Milano, 17 ago. (LaPresse) – Il colosso dell'e-commerce Amazon è oggetto di indagine da parte delle autorità tedesche per presunto abuso della propria posizione di mercato durante la pandemia di coronavirus. Secondo quanto riportato dalla Cnbc, l'ufficio federale tedesco della concorrenza (Bundeskartellamt) sta esaminando i rapporti di Amazon con i venditori presenti sulla propria piattaforma. Le indagini sono scattate ad aprile in risposta a una serie di reclami ricevuti dall'Autorità. Un portavoce del regolatore ha detto alla Cnbc che "non spetta a una piattaforma privata essere il regolatore dei prezzi". Amazon sta utilizzando "meccanismi sconosciuti” per regolamentare il rapporto con i venditori sulla sua piattaforma, ha aggiunto il portavoce. Amazon non ha immediatamente risposto alla richiesta di commento della Cnbc, ma lo scorso 23 marzo ha dichiarato in un post sul blog che sulla propria piattaforma non c'era "posto" per una truffa sui prezzi. Il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung è stato il primo a riportare la notizia. "Stiamo attualmente indagando se e come Amazon influenzi i prezzi dei rivenditori sul mercato", ha dichiarato in un’intervista a Frankfurter Allgemeine Zeitung il presidente dell'ufficio federale Andreas Mundt. La Germania è il secondo mercato più grande di Amazon dopo gli Stati Uniti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata