Roma, 20 mar. (LaPresse) – Sono 850mila i pensionati che potranno beneficiare dell’anticipo e dello scaglionamento su più giorni del pagamento delle pensioni per i mesi di aprile, maggio e giugno. Si tratta nello specifico di tutti quelli che riscuotono la pensione direttamente in contanti presso le poste e di quelli che hanno il libretto ma non il postamat”. Lo riferisce lo Spi-Cgil.

(Segue).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata