Milano, 18 feb. (LaPresse) – Il mercato europeo dell'auto, che include l'area Ue, più il Regno Unito e i Paesi Efta, inizia con il freno tirato il 2020 e a gennaio mostra una flessione del 7,4% a 1.135.116 immatricolazioni, rispetto alle 1.226.202 vetture immatricolate dello stesso mese del 2019. È quanto emerge dai dati diffusi dall'Acea. La lobby automobilistica europea spiega che la domanda di nuove autovetture nei quattro principali mercati dell'Ue è diminuita durante il primo mese del 2020. La Francia ha registrato il calo più forte (-13,4%), seguita da Spagna (-7,6%), Germania (-7,3%) e Italia (-5,9%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata