Il tasso sui depositi rimane a -0,40% e il tasso marginale a 0,25. L'annuncio era atteso davanti al rallentamento dell'economia dell'Eurozona. Attesa per la conferenza stampa di Mario Draghi

La Banca centrale europea ha deciso di mantenere fermo il costo del denaro. Il consiglio direttivo ha annunciato che il tasso chiave di riferimento resta a zero, quello sui depositi a -0,40% e il tasso marginale a 0,25%. La decisione era ampiamente attesa dai mercati visto il rallentamento dell'economia dell'eurozona. L'attenzione degli operatori è ora per la consueta conferenza stampa del presidente della Bce, Mario Draghi, prevista per le 14,30. 

Il consiglio direttivo della Bce "si attende che i tassi di interesse di riferimento" dell'eurozona "si mantengano su livelli pari a quelli attuali almeno fino alla fine del 2019 e in ogni caso finché sarà necessario per assicurare che l'inflazione continui stabilmente a convergere su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine". Così nel comunicato finale del vertice di politica monetaria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: