L'ad Bono: Un'operazione di grande rilievo strategico

Fincantieri ha firmato un accordo per l'acquisizione, tramite la propria controllata Delfi, di una partecipazione di Isselnord, società italiana presente in tutti i comparti della Difesa e nei principali settori industriali in ambito civile, specializzata nelle attività di ingegneria di supporto logistico e delle tecnologie informatiche ad essa applicate. In questa prima fase, si legge in una nota, l'operazione riguarderà una quota maggioritaria della società, per giungere al controllo completo entro un periodo concordato.

Consideriamo questa operazione di grande rilievo strategico, poiché da oggi prende forma sul territorio spezzino un polo di ingegneria della Difesa, costituito da circa 200 persone, altamente specializzato, in grado di arricchire ulteriormente l'offerta che Fincantieri propone e che, già oggi, è unica per ampiezza e valore tecnologico", commenta Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, segnalando che "rafforzeremo  inoltre, nell'immediato la nostra presenza nel Naval Services, settore che riveste un'importanza fondamentale per i nostri clienti e che è sinonimo di affidabilità e competenza".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata