Milano, 25 ago. (LaPresse/Xinhua) – La banca centrale cinese martedì ha iniettato nel sistema finanziario il massimo importo da gennaio 2014. La Pboc ha infatti inizettato 150 miliardi di yuan (23,4 miliardi di dollari) contro termine. La Pboc ha anche canalizzato altri 110 miliardi di yuan con prestiti a medio termine. Nonostante l’iniezione di denaro il Shanghai Interbank Offered Rate (Shibor), che misura il costo al quale le banche cinesi prestano il denaro, è salito di 1,3 punti base all’1,879 per cento, record da quattro mesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata