Londra (Regno Unito), 30 giu. (LaPresse) – Fiat Chrysler Automobiles ha completato con successo la sindacazione con un gruppo di 24 banche, comprese le 12 bookrunners originarie, della propria linea di credito revolving sottoscritta il 9 giugno scorso. Lo riferisce una nota. L’ammontare della linea di credito è aumentato a 5 miliardi di euro, dai 4,8 miliardi iniziali.

Il finanziamento, spiega il comunicato, “sarà disponibile in due tranche di pari importo, la seconda delle quali potrà essere utilizzata alla concessione di revolving credit facility di Fca Us e con la eliminazione delle limitazioni alla concessione di garanzie ed alla distribuzione di dividendi da Fca Us al resto del gruppo previste dalla documentazione finanziaria di Fca Us”. L’operazione “conferma il forte sostegno” a Fca delle banche internazionali e rappresenta “un ulteriore passo vers ola creazione di una piattaforma finanziaria unica per il gruppo“, conclude la nota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata