Roma, 4 ott. (LaPresse) – Via libera alla cessione di Ansaldo Energia da parte di Finmeccanica alla Cassa depositi e prestiti. A dare l’ufficialità della notizia il ministro allo Sviluppo economico, Flavio Zanonato, in una telefonata al sottosegretario alla Difesa, la parlamentare ligure Roberta Pinotti. La senatrice genovese, intervenuta questa mattina al Tg di Telenord, come riporta il sito dell’emittente, ha spiegato come si sono svolti gli eventi: “Una telefonata questa mattina presto da parte del ministro Zanonato mi ha dato la conferma. L’operazione a cui il governo ha lavorato, cioè l’acquisizione di Ansaldo tramite la Cassa depositi e prestiti è avvenuta”, ha sdichiarato Pinotti, che ha aggiunto che si tratta di “un’operazione importante non solo per Genova, ma per tutta Italia, un mercato importante che si può ancora espandere”. Dopo aver concluso questa operazione ora il governo “cercherà nuove partnership industriali per rilanciare e allargare il raggio di azione di Ansaldo”. “Si continua a lavorare su Breda e Sts, ma la situazione spinosa di Ansaldo Energia è stata affrontata egregiamente”, ha concluso Pinotti.E’ in calendario oggi il cda di Finmeccanica che decide il futuro di Ansaldo Energia, dopo che nei mesi scorsi si era fatta sempre più probabile una vendita ai coreani di Doosan.

FINMECCANICA SMENTISCE. In relazione alle dichiarazioni apparse oggi sui mezzi di informazione in merito ad operazioni su Ansaldo Energia, si comunica che gli organi competenti di Finmeccanica non hanno preso decisioni, né assunto delibere”, si legge in una nota del gruppo che sottolinea che il cda è convocato per le ore 16 di oggi pomeriggio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata