Roma, 25 set. (LaPresse) – “Sulle telecomunicazioni è evidente che è la rete il problema centrale: il mercato è il mercato, non discuto. Ma il nostro compito è salvaguardare la rete sul modello Terna o Snam”. Lo ha detto il ministro per le Infrastrutture Maurizio Lupi in un’intervista al ‘Corriere della sera’ a proposito della vendita di Telecom agli spagnoli. “Credo – ha aggiunto – che si debba arrivare allo scorporo e alla creazione di una società pubblica che gestisca la rete”.

Parole che stridono con le intenzioni dei nuovi acquirenti. Non piace al gran capo di Telefonica, Cesar Alierta, il progetto di scorporo della rete fissa da Telecom. Stando a quanto riporta ‘Mf’ agli spagnoli danno fastidio i tempi lunghi per l’ok dall’Agcom e la societarizzazione, fino a 18 mesi, un periodo incompatibile con il processo di crescita in Telco di Telefonica. E poi, si chiede il quotidiano finanziario, dopo che Cdp si è tirata fuori, chi metterà i capitali?

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:, ,