Saviano: Scrivere 'Gomorra' mi ha scassato la vita
Lo scrittore a proposito del suo primo libro: "Non è solo un romanzo ma un vero e proprio documento"

Se Roberto Saviano dovesse riscrivere oggi Gomorra come lo scriverebbe? "Forse lo scriverei come romanzo per salvarmi da una battaglia personale". Lo scrittore, intervistato da Alessandra Tedesco sul suo primo libro nel Cacciatore di Libri (in onda su Radio 24 sabato alle 6,30 e alle 22), spiega: "La forza di Gomorra rimane l'essere un animale anfibio, questa sua natura anfibia di essere scritto come un romanzo, ma con nomi e cognomi, direi persino indirizzi, lo ha reso un documento, non lo ha reso solo un romanzo. Oggi forse, con la consapevolezza che questi documenti mi hanno scassato la vita lo rifarei solo come romanzo che ti dà un cordone di protezione maggiore."

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata