Mattarella ricorda Albertazzi: Uno dei massimi interpreti del teatro
L'attore è scomparso oggi a 92 anni

"Con Giorgio Albertazzi scompare uno dei massimi interpreti del teatro e del cinema italiano contemporaneo. Attore versatile e innovativo, ha saputo unire nella sua lunga carriera tradizione e modernità. Le sue interpretazioni dei grandi classici restano una pietra miliare nella storia dello spettacolo. Albertazzi, che ha dedicato al teatro l'intera esistenza, è stato punto di riferimento e maestro per generazioni di attori e registi". Così in una nota il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ricorda Giorgio Albertazzi, morto oggi a 92 anni. Prima di lui il premier Matteo Renzi lo aveva definito "un grande italiano, artista classico e controcorrente". Anche la ministra dell'Istruzione Stefania Giannini ha voluto ricordare su Twitter Albertazzi scrivendo: "Albertazzi è stato un protagonista assoluto del nostro teatro. Un pezzo importante del Novecento italiano. Un uomo così non muore mai".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata