Auguri a Carla Fracci: la signora della danza compie 80 anni
Buon compleanno ad uno dei simboli dell'eccellenza italiana

Tanti auguri a Carla Fracci, la signora della danza classica italiana, che domani compie 80 anni. Nata il 20 agosto 1936 a Milano, la Fracci è simbolo dell'eccellenza dell'arte del Bel Paese nel mondo e mito e modello per intere generazioni di danzatori. Carla Fracci inizia a studiare danza nel 1946 al Teatro alla Scala di Milano, diplomandosi nel 1954 e diventando prima ballerina nel 1958. Inizia a viaggiare e nel '67 diviene una danzatrice dell'American Ballet Theatre.

Nota soprattutto per i ruoli romantici da lei interpretati, da Giselle a Giulietta, fino alla più classica delle figure, la Sylphide, Fracci nel corso della sua lunga carriera balla con i più grandi danzatori della storia del balletto, dal prodigioso Rudolf Nureyev a Vladimir Vasiliev, da Mikhail Baryshnikov fino a Roberto Bolle.

Dopo anni passati sulle punte, Carla Fracci arriva alla direzione dei più prestigiosi corpi di ballo: alla fine degli anni Ottanta è al Teatro San Carlo di Napoli, poi dirige il corpo di ballo dell'Arena di Verona nel 1996/97 e dal 2000 al 2010 quello del Teatro dell'Opera di Roma. Nonostante il passare del tempo, Carla Fracci balla ancora: questa estate si è infatti esibita alla Versiliana co la compagnia  Balletto del Sud in 'Sherazade e le Mille e una notte', vestendo i panni della Regina del Mare.

Per la sua arte ha ricevuto nel corso della sua vita varie onorificenze: nel 1983 fu nominata Grande ufficiale dell'Ordine al merito, nel 2000 le fu conferita la Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte e nel 2003 è stata nominata Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana. E poi spazio alla famiglia: nel 1964 si sposò con il regista teatrale Beppe Menegatti, con il quale collaborò per numerosi progetti e da cui ebbe un figlio, Francesco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata