Zanardi, il medico che lo ha operato: "Le fratture erano complesse"

Terzo intervento a Siena per il campione paralimpico

Terza operazione per Alex Zanardi, ricoverato dal 19 giugno scorso in terapia intensiva al policlinico di Santa Maria delle Scotte di Siena in seguito ai traumi riportati nell'incidente in handbike. Il campione paralimpico 5 ore sotto i ferri per una ricostruzione del cranio e delle ossa del volto. "Le fratture erano complesse - spiega il professor Paolo Gennaro, direttore della Uoc Chirurgia Maxillo-Facciale dell'Aou Senese - e questo ha richiesto un'accurata programmazione che si è avvalsa di tecnologie computerizzate, digitali e tridimensionali, fatte a misura del paziente. La complessità del caso era piuttosto singolare, anche se si tratta di una tipologia di frattura che nel nostro centro affrontiamo in maniera routinaria".